MotoriDiRicerca.IT - homepage
PRINCIPALI: Descrizione dei più importanti motori di ricerca, statistiche, tabella comparativa, articoli e interviste
RICERCHE; Accesso diretto alle funzioni di ricerca dei principali motori di ricerca e meta-crawler
SUGGERIMENTI: Introduzione ai motori di ricerca. Come ottenere i migliori risultati. Domande e risposte
INSERIMENTO: Come registrare i siti Web nei motori di ricerca e figurare in testa ai risultati
motori di ricerca pagina precedente
Cerca sul sito:
Newsletter gratis! Scrivi la tua e-mail:
Cerca con Yahoo! Search
  COLLEGAMENTI: Collegamento a tutti i principali motori di ricerca, nazionali, internazionali e specializzati
NOTIZIE: Tutte le ultime notizie, le informazioni e le curiosità sui motori di ricerca

Novità sul sito

Registrazione gratis
nei motori di ricerca


Libri sui
motori di ricerca


Statistiche e classifiche

Software gratuito

Che ne pensi del sito?

Dicono di noi

Pubblicità

Collegati a
MotoriDiRicerca.IT


HotBot: colorato ma molto versatile

HotBot
www.hotbot.com
Ver.italiana: HotBot.it
Tipologia: search engine
Spider: Yahoo!
Directory: DMOZ
Pagine: 2,2 miliardi
Tempi registrazione: 48 ore
Pay per inclusion: Si
Note: Utilizza DirectHit per evidenziare i siti più popolari
è il più colorato ed anche il più premiato dalla critica: parliamo di HotBot, il motore di ricerca nato in casa Wired, il noto gruppo editoriale che oltre all'omonima rivista (che annovera editorialisti come Nicholas Negroponte e Esther Dyson), pubblica informazioni su Internet e che nell'ottobre 1998 è stato acquistato da Lycos.

HotBot è stato lanciato nel maggio del 1996 ed è basato sulla tecnologia Inktomi, sviluppata nell'Università di Berkeley e adottata anche da Snap, GoTo e AOL Search, tra gli altri.

In effetti la popolarità di HotBot e soprattutto i riconoscimenti della critica, sono dovuti alla qualità ed all'efficienza dei risultati delle ricerche, dovuti principalmente alla tecnologia Inktomi a cui accennavamo. Nonostante questo, HotBot non riesce ad emergere tra i motori di ricerca; alcuni ritengono che l'interfaccia un po' troppo "di tendenza" e le prestazioni non sempre all'altezza dei competitors, ne limitino le possibilità.

Eppure HotBot vanta caratteristiche uniche, tra le quali una flessibile e potente funzione di ricerca avanzata, oltre ad una tecnologia di acquisizione automatica dei siti (mediante un programma chiamato SmartCrawl) in grado di analizzare 10 milioni di documenti al giorno.

Piuttosto interessante è la funzione "Direct Hit"(offerta in base ad un accordo con l'omonima società americana), attraverso la quale è possibile sapere quali sono stati i siti più visitati in relazione ad una specifica ricerca effettuata. Direct Hit è stato accolto con molta attenzione, e non a caso è già stato integrato dalla Apple nel sistema operativo Mac OS 8.5, ma è anche utilizzato da Lycos e MSN Search.

Acquistato da Lycos nel corso del 1999, ospita i risultati del database di Inktomi.

Ottobre 2002 - Abbandona il "vecchio" Inktomi per il "nuovo" Fast Search, quindi utilizza lo stesso database di AllTheWeb.

In questo stesso periodo ha introdotto i box testuali di Lycos, gli Adbuyer, mostrali come Google sulla destra della pagina dei risultati. Non sono in sostituzione dei link a pagamento di Overture, quindi sono una seconda fonte di revenue.

Dicembre 2002 - Seguendo l'onda dei restyling per il nuovo anno 2003, anche HotBot (al momento nella sua versione americana) mette mano al codice delle sue pagine per dare una veste più moderna ed efficente ad un motore di ricerca al quale molti di noi sono affezionati da tempo.
Inoltre, sono state aggiunte alcune carattaristiche che, sommate alle opzioni
che da sempre lo caratterizzano, potrebbero far propendere alcuni di noi ad usarlo sempre più spesso per le quotidiane ricerca in Rete.
Prima di tutto noteremo subito che manca...l'Home Page, o meglio la prima
pagina di HotBot è praticamente stata compressa in pochissimi pixel di altezza,
rendendola più simile al minimalista Goggle.
Potremmo poi decidere di modificarne ancora l'aspetto di default attraverso alcune
semplici skin, come già visto per AllTheWeb, come anche crearne una personale.
Le fonti di revenue sono comunque garantite da accordi con Overture per i primi
3 risultati di ogni ricerca (Sponsored Links) e con Findwhat per i 3 box che
troveremo alla destra dei risultati.
La novità principale è sicuramente la possibilità di selezionare il database
da interrogare in alternativa a quello di default di Inktomi, potendo scegliere fra FAST, Google e Teoma. La personalizzazione che contraddistingue questa nuova versione di HotBot continua grazie alla possibilità di influenzare i risultati di ricerca
utilizzando alcuni potenti filtri.

Aprile 2003 - HotBot segue le orme di AllTheWeb e propone anch'esso uno Skin Contest dal nome "Hack HotBot Contest", con premi interessanti.
Le vesti grafiche che possiamo scegliere sul sito della società norvegese sono in effetti molto orginali e gradevoli.


Descrizione dei più importanti Motori di Ricerca
Mappa dei motori e delle directory
Pagine monografiche
Statistiche e classifiche
Caratteristiche per la ricerca
Tabella comparativa
Articoli
Interviste esclusive
Newsletter sui Motori di Ricerca
 
Forum sui motori di ricerca
FORUM

L'area d'incontro
sui motori di ricerca

Segnala questo sito
ad un amico!

News in tempo reale sui motori di ricerca

pagina precedente   inizio pagina

Home |  Principali |  Ricerche |  Suggerimenti |  Inserimento |  Collegamenti |  Notizie

e-mail:

Ad Maiora
"MotoriDiRicerca.IT"
è un progetto Ad Maiora




LinkExchange Network

Copyright 1997-2006 Ad Maiora S.p.A.