MotoriDiRicerca.IT - homepage
PRINCIPALI: Descrizione dei più importanti motori di ricerca, statistiche, tabella comparativa, articoli e interviste
RICERCHE; Accesso diretto alle funzioni di ricerca dei principali motori di ricerca e meta-crawler
SUGGERIMENTI: Introduzione ai motori di ricerca. Come ottenere i migliori risultati. Domande e risposte
INSERIMENTO: Come registrare i siti Web nei motori di ricerca e figurare in testa ai risultati
motori di ricerca pagina precedente
Cerca sul sito:
Newsletter gratis! Scrivi la tua e-mail:
Cerca con Yahoo! Search
  COLLEGAMENTI: Collegamento a tutti i principali motori di ricerca, nazionali, internazionali e specializzati
NOTIZIE: Tutte le ultime notizie, le informazioni e le curiosità sui motori di ricerca

Novità sul sito

Registrazione gratis
nei motori di ricerca


Libri sui
motori di ricerca


Statistiche e classifiche

Software gratuito

Che ne pensi del sito?

Dicono di noi

Pubblicità

Collegati a
MotoriDiRicerca.IT


AltaVista: il più famoso in Italia

AltaVista
www.altavista.com

Ver.italiana: www.altavista.it
Tipologia: search engine
Spider: Yahoo!
Directory: DMOZ
Pagine: 2,2 miliardi
Tempi registrazione: 48 ore
Pay per inclusion: SI (Yahoo Site Match)
Aggiornamento ogni 48 ore

Note: di proprietà di Yahoo!
Non è stato tra i primi, ma è già diventato uno dei più completi e più popolari. Parliamo di AltaVista, il motore di ricerca nato in casa Digital che vanta il primato di essere stato il primo a superare il tetto dei 100 milioni di pagine Web censite (oggi ne censisce 550 milioni).

Il progetto AltaVista è nato per dimostrare la potenza del processore Alpha a 64 bit, ossia il cuore degli elaboratori Digital, e dell'architettura cluster con la quale vengono integrati. La prima versione in beta-test venne messa in rete il 15 dicembre 1995 ed in meno di un anno si è passati da 500.000 utenti ad oltre 25 milioni mensili! (Vedi anche la pagina delle classifiche)

Questa popolarità è dovuta sia alla completezza dell'archivio, ma soprattutto alla velocità di risposta, che Digital stima in 0,7 secondi in media per ogni ricerca. AltaVista effettua attualmente una media di 36 milioni di ricerche al giorno e nelle 24 ore visualizza più di 400 milioni di pagine del suo sito (di cui 20 milioni circa da utenti italiani).

Molto sofisticata è anche la procedura di registrazione delle pagine Web nel grande archivio di AltaVista. Una specifica procedura (denominato Scooter), scandaglia il Web ed inserisce 10 milioni di nuove pagine Web ogni giorno. Il motore di indicizzazione è in grado di esaminare un miliardo di caratteri l'ora, provvedendo anche ad indentificare la lingua originaria delle pagine (caratteristica unica tra i motori di ricerca) e fornire così un criterio di impostazione in più per gli utenti.

amazon.com
Alta Vista Search Revolution - Second Edition
D.S.Ray, E.J.Ray / 1998
altre informazioni...
Nell'ambito di una precisa strategia di espansione, AltaVista ha siglato alcuni importanti accordi con dei gestori di telecomunicazioni, per replicare il sito in altri paesi. L'ultimo è con il gruppo spagnolo Telefonica che replicherà in esclusiva il sito per il mercato iberico e per il continente americano ad eccezione di Stati Uniti e Canada. Precedentemente erano già operativi altri siti gemelli frutto di accordi con la Telstra in Australia, Alam Teknocrat in Malaysia e con la svedese TELIA; quest'ultimo che aveva permesso la realizzazione di AltaVista con un'interfaccia in tutte le lingue europee, italiano compreso, è stato dismesso a fine settembre 1998. Da marzo 1999 è stata però attivata la versione tedesca di Altavista che gestisce oltre 6 milioni di documenti provenienti da siti tedeschi, austriaci e svizzeri.

Nel corso del 1997, la Digital ha reso disponibile la tecnologia AltaVista in ambiente locale, affinché qualsiasi utente possa beneficiare delle sue potenti funzioni per analizzare i dati presenti sui propri computer. Ovviamente il mercato a cui Digital punta è quello delle reti aziendali, per le quali ha messo a punto delle versioni avanzate di AltaVista, sia in ambiente Unix su architettura Digital Alpha, sia in ambito Windows NT su Alpha e Intel. è disponibile anche una versione personale in ambiente Windows 95.

A fine '97, AltaVista ha reso disponibile una funzione che permette di accedere ad un sito, traducendone il contenuto delle pagine nella lingua che si vuole. Si tratta di una tecnologia realizzata dalla società Systran e che AltaVista ha integrato nel proprio motore di ricerca. Il funzionamento è molto semplice: accanto ad ogni riga frutto di una ricerca, compare l'opzione "Translate"; basta selezionarla e lasciare che AltaVista acceda al sito Web che ci interessa, traduca il contenuto nella lingua che abbiamo scelto, e ci presenti la versione tradotta della pagina, mantenendone il formato e l'impostazione grafica. Comodo, no? è inoltre possibile tradurre un semplice testo digitandolo in un apposito riquadro. Attualmente è possibile tradurre solo da e verso l'inglese, anche perché il servizio è ancora in fase sperimentale. Comunque, pur con gli ovvi limiti di una traduzione ortografica e non grammaticale, l'utilità del servizio è davvero notevole.

Profilo demografico degli utenti di AltaVista
Tra i vari motori di ricerca, AltaVista era l'unico a non avere una lista di siti catalogati per tipologia, la cosiddetta directory. Dal 20 gennaio 1998 ha rimediato e, in base ad un accordo con LookSmart, ecco "Browse by Subject" una lista di 250.000 siti suddivisi in base a 16.000 argomenti. Nel contempo, AltaVista ha attivato anche le funzioni People Search (ricerca di persone ed e-mail) e Business Search (ricerca di aziende e prodotti), sfruttando un accordo con l'americana Switchboard. Inoltre, attraverso la società iName, anche AltaVista permette di ottenere gratuitamente un indirizzo e-mail.

L'inizio del 1998 ha segnato una svolta per AltaVista, in considerazione dell'acquisizione della Digital da parte della Compaq. La strategia che sembra aver intrapreso Compaq, annunciando a gennaio 1999 che nascerà una società indipendente chiamata Altavista Company, è quella di potenziare la tecnologia ed i servizi del motore di ricerca, mutando così la direzione verso cui era diretta precedentemente la Digital, che vedeva in AltaVista un mezzo di divulgazione dei suoi servizi orientati alle aziende. L'effetto Compaq ha subito prodotto un'ampia gamma di nuove possibilità e servizi disponibili attraverso AltaVista.

A maggio '98, AltaVista ha messo a disposizione una serie di informazioni turistiche (attraverso un accordo con TheTrip.com), finanziarie, legate alla salute (insieme a InteliHealth) ed allo svago, oltre al primo radicale restyling dell'interfaccia.

Ad ottobre '98, i risultati delle ricerche si sono arricchiti dall'utilizzo del servizio AskJeeves il quale propone, in relazione alla ricerca effettuata dall'utente, una serie di risposte ai questiti correlati più comuni. è stato poi introdotto un controllo ortografico in quattro lingue (tra cui l'italiano) dei termini immessi, in considerazione del fatto che una ricerca su cinque contiene un errore, secondo le stime di AltaVista. Sempre sul fronte delle ricerche, AltaVista riesce ora ad interpretare automaticamente le coppie di termini che possono essere considerati come singola frase, ad esempio "San Francisco", senza doverli inserire tra apici.

Un servizio davvero incredibile è infine PhotoFinder che permette di accedere ad oltre 11 milioni di immagini disponibili sul web e di vederne un'anteprima. Il servizio ha suscitato qualche perplessità in merito a possibili violazioni del diritto d'autore, ma è indubbiamente interessante e versatile.

Ulteriori informazioni su questi accordi
All'inizio del 1999, AltaVista ha definito un accordo con Microsoft che ha visto MSN Search utilizzare la tecnologia Altavista fino alla fine dell'anno e che doveva sfociare anche nei servizi di messaggistica e di posta elettronica. MSN è poi ritornata ad utilizzare Inktomi come base delle ricerche.

Altri dettagli sull'acquisizione
Il mese di luglio 1999 è stato senz'altro il più importante per AltaVista fin dalla sua nascita alla fine del 1995. Innanzitutto ha cambiato padrone, passando da Compaq alla società finanziaria CMGI che si è assicurata l'83% di AltaVista per 2,3 miliardi di dollari. Poi ha intrapreso decisamente la strada del portal, offrendo servizi di shopping, informazioni finanziarie e personalizzate, ecc.

Tutte le informazioni sul nuovo AltaVista
A fine ottobre 1999 AltaVista si pone anche come il maggior database di file multimediali (oltre 25 milioni), sfruttando un accordo con la Getty Images.

A marzo 2000 i singoli utenti di AltaVista hanno raggiunto la cifra di 54 milioni, effettuando 26.000 ricerche al minuto, corrispondenti a 37 milioni di ricerche al giorno su un totale complessivo di 100 milioni di ricerche sul web.

All'inizio di aprile 2000, è stato presentato AltaVista.it, la versione italiana del motore di ricerca a cui abbiamo dedicato un articolo specifico, oltre ad un'intervista con Marc Fleishhacker, Amministratore Delegato di Altavista Italia.

Durante il 2001 AltaVista.com ha visto ridurre le visite drasticamente, basti pensare che a Settembre 2001 Nielsen-NetRating ha registrato la metà del traffico registrato nello stesso mese dell'anno precedente.

Settembre 2002 - Il database di AltaVista ha fatto un bel balzo avanti, arrivando a contare oltre 1100 milioni di items, compresi 140 milioni di file audio, video e immagini. Ha deciso anche di creare una particolare lista di siti non commerciali, chiamata "Ten of Thousands", che vengono visitati e aggiornati 4 volte al giorno.

Ottobre 2002 - AltaVista ha ufficialmente dichiarato di non supportare più la lettura del Meta Keyword Tag, quindi aumenta in proporzione l'importanza del titolo di ogni pagina.

Novembre 2002 - AltaVista ce la mette tutta per rimanere fra i siti più visitati
e utilizzati al mondo e in Italia: restayling del sito non solo grafico e nuovi servizi per gli utenti. Nato come motore di ricerca puro e poi trasformatosi in portale ormai oltre due anni fa, AltaVista fa un passo indietro e prende la strada del minimalismo e della semplicità, nonchè dell'usabilità dell'interfaccia. Il nuovo sito è così molto "pulito" e l'Home Page può apparire quasi povera se paragonata alla vecchia. Le capacità tecniche della società vengono mostrate anche attraverso i due nuovi servizi "AltaVista Prisma" e "Maggiore Precisione". Il primo è una sorta di assistente per le ricerche che ci aiuta a definire sempre meglio l'obiettivo delle stesse, disponibile al momento in italiano, francese, spagnolo, tedesco e inglese.
Il secondo è invece un pulsante che permette di affinare la ricerca rendendo subito disponibili alcuni semplici campi per restringere il campo d'azione.
L'obiettivo dichiarato di AltaVista è quello di mettere in primo piano le esigenze del navigatore e risolvere le difficoltà che lo allontanano dal trovare ciò che cerca su Internet. Quindi non ritiene fondamentale avere un enorme database di pagine, bensì fornire gli strumenti più utili al navigatore per risolvere le sue necessità in breve tempo.

Febbraio 2003 - Acquisto a sorpresa di AltaVista da parte di Overture, società quotata al Nasdaq. L'accordo, del valore di 140 milioni di dollari, verrà pagato a CMGI (precedente proprietaria di AltaVista) da Overture con una parte in azioni Overture (per un controvalore di 80 milioni di Us$). L'accordo dovrebbe chiudersi ufficialmente ad Aprile 2003. In questo modo Overture potrà fornire ai suoi partner soluzioni di ricerca complete ed utilizzare una tecnologia che vanta molti anni di sviluppo, se pensiamo che AltaVista nasce nel "lontano" 1995.

Marzo 2004 - Yahoo! colonizza anche i database di AltaVista e AllTheWeb
Alla fine è successo, se ne parlava da mesi ed è accaduto anche prima del previsto. Da qualche giorno i due motori di ricerca, di proprietà di Yahoo! già da tempo, visualizzano risultati presi dal nuovo database. Nel caso di AllTheWeb il numero dellle pagine ricercabili è diminuito, anche se probabilmente lo spider di Yahoo! lavora alacremente per incrementare il database attuale. Non è una notizia felicissima per i navigatori che utilizzavano l'ottimo motore norvegese che negli ultimi anni si era più volte distinto come uno dei migliori motori della Rete.


motori di ricerca

Descrizione dei più importanti Motori di Ricerca
Mappa dei motori e delle directory
Pagine monografiche
Statistiche e classifiche
Caratteristiche per la ricerca
Tabella comparativa
Articoli
Interviste esclusive
Newsletter sui Motori di Ricerca
 
Segnala questo sito
ad un amico!

News in tempo reale sui motori di ricerca


pagina precedente   inizio pagina

Home |  Principali |  Ricerche |  Suggerimenti |  Inserimento |  Collegamenti |  Notizie

e-mail:

Ad Maiora
"MotoriDiRicerca.IT"
è un progetto Ad Maiora




LinkExchange Network

Copyright 1997-2006 Ad Maiora S.p.A.